Massseria Cimadomo a San Magno, Corato (BA)
info@masseriacimadomo.it
La Murgia
Pagina iniziale

TERRITORIO

Siamo nel centro della Puglia, sull’altopiano carsico di questa bellissima regione. È una delle aree preferite dagli amanti delle escursioni dagli appassionati delle passeggiate nella natura, dei panorami mozzafiato e del buon cibo.
La Murgia, pronta sempre a regalare grandi emozioni.

Rilievi aspri, colline terrazzate e più di 1500 specie vegetali spontanee. Una riserva della biodiversità. 

La Murgia è un imponente blocco calcareo, oggi fortemente carsificato, che, a partire da 70 milioni di anni fa, è emerso e si è modificato, conservando sempre un alone di fascino e unicità, sino ai nostri giorni.

Si tratta di un territorio eccezionale, caratterizzato da spazi immensi che si perdono nell’orizzonte o, a tratti, reso sinuoso da alture collinari che raggiungono anche 600 m di quota.

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia custodisce al suo interno anche importanti siti di notevole interesse storico, archeologico e paleontologico, vista la presenza di realtà come i castelli federiciani, primo fra questi Castel del Monte, antichi ripari, jazzi e masserie, tracce di passaggi di dinosauri, ecc

È questo il nostro territorio, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, che noi vogliamo tutelare e valorizzare al meglio.

A pochi metri da Masseria Cimadomo, è stata portata alla luce una necropoli di sepolcri a tumulo, le tombe di San Magno. L’area centrale della necropoli si estende in senso nord-sud per circa 2 Km e in senso est-ovest per circa 1 Km.

La struttura delle tombe presenta nel mezzo una cista prevalentemente rettangolare e abbastanza ampia contornata sia da blocchi che da lastre più o meno megalitiche tanto da sembrare, se non autenticamente dolmenica, di tipo dolmenico e chiaramente collegabile alle ciste del richiamato sepolcro dolmenico a tumulo della tarda età del bronzo.

Nelle tombe sono stati rinvenuti oggetti in bronzo e in ferro e vasellame prevalentemente frammentario sia di impasto che acromo e dipinto in stile geometrico in argilla depurata, tra cui spicca una coppetta di tipo greco-orientale proveniente dal sepolcro numero 12 databile tra l’ultimo quarto del VII e il primo quarto del VI sec a.C.: si tratta di prodotto d’importazione o, comunque, d’imitazione locale da Metaponto o da Siris che trova numerosi riscontri nei complessi vascolari apulomaterani.

Anche il repertorio vascolare, sia pure frammentario, ha offerto sufficienti elementi di identificazione e di collocazione culturale e cronologica dei sepolcri esaminati.

In particolare si distinguono frammenti di un vaso-filtro, anse e appendici cornuti. 

È possibile visitare anche la Chiesetta Neviera, un piccolo edificio non più utilizzato la cui parte superiore era usata come luogo di culto.

Aveva una parte sotterranea, profonda tra i sei e gli otto metri, dedicata alla conservazione di blocchi di ghiaccio preparati durante la stagione fredda per avere una scorta di acqua quando questa era più scarsa.

 

CONTATTACI

Prenota una visita

Vuoi pranzare in masseria o soffermarti con i tuoi compagni biker per una escursione alla scoperta della Murgia? Contattaci

DIRETTORE :

+39 334 113 7660

COMMERCIALE:

+ 39 339 610 8434

COMUNICAZIONE:

+ 39 393 875 3951

INFORMATIVA AREA CONTATTI
INFORMATIVA SULLA PRIVACY AI SENSI DELL’ART. 13 DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO RELATIVO ALLA PROTEZIONE DELLE PERSONE FISICHE CON RIGUARDO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (GDPR – GENERAL DATA PROTECTION REGULATION)

Dichiaro di aver letto l'informativa e di essere consapevole che i dati forniti ai fini della registrazione sono tutti strettamente necessari al servizio erogato dal sito per i quali il mio consenso non è necessario.
Accetto