Massseria Cimadomo a San Magno, Corato (BA)
info@masseriacimadomo.it

Giornate Fai di Primavera, alla scoperta della chiesetta e della necropoli di San Magno

In occasione delle Giornate Fai di Primavera, Masseria Cimadomo propone la visita alla chiesetta neviera di San Magno, alla necropoli di San Magno e alla”Pescara degli Antichi”.

Grazie alla delegazione FAI di Andria Barletta Trani, sabato 23 e domenica 24 marzo, è possibile visitare alcuni dei luoghi in cui tornare a fruire come visitatori e sui quali accendere i riflettori affinché possano essere tutelati e valorizzati.

La chiesetta neviera di San Magno

Orari
Sabato: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

La piccola chiesa di San Magno sorge all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. La sua particolarità è quella di racchiudere nello stesso immobile due corpi di fabbrica con diverse funzioni: una neviera, utilizzata per stiparvi la neve e riutilizzarla in estate come importante fonte idrica, ed una piccola chiesa ad uso della popolazione che abitava le masserie nei dintorni. La struttura seminterrata della neviera è la più antica, successivamente è stata edificata la chiesetta, che in un primo tempo presentava un tetto a botte e successivamente, probabilmente dopo un crollo, fu ricostruito a falda. Sulla facciata sud-est si apre una finestra e sul tetto vi è un piccolo campanile di tufo sormontato da una croce in ferro. Del piccolo edificio religioso si trova traccia in un documento notarile chiamato “Donazione di San Magno” del 1128, riportato nel IX volume del Codice Diplomatico Barese che attesta l’esistenza della chiesa già agli inizi del XII secolo.

Itinerario. Le Murge, l’acqua, la vita: riscoprire il valore dell’acqua nel parco dell’alta Murgia. Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni del liceo classico “A. Oriani” – Corato e del liceo artistico “Federico II” – Corato.

Iniziative speciali. Con partenza dalla Masseria Cimadomo – S.p. 19 Km 10,200. Percorso storico-architettonico: visita della chiesetta neviera e della mostra sull’architettura rurale. Pranzo: prenotazione obbligatoria: prenotazioni.andria@delegazionefai.fondoambiente.it tel. 347.0956184. Biciclettata: nel pomeriggio, a partire dalle 15 biciclettata libera fino al ponte dell’Acquedotto presso le grotte Di Vagno. È possibile prenotare una guida telefonando al 340.5488636.

La necropoli di San Magno

Orari
Sabato: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

Si tratta di una delle più importanti necropoli scoperte nel territorio dell’Alta Murgia. Si estende su un’area molto vasta, di circa due chilometri quadrati, ed è posta a sud-est di un’amplissima dolina che ha come punto centrale una grande cisterna per la raccolta delle acque, chiamata “Pescara degli Antichi”. La necropoli è formata da circa ottanta sepolcri a tumulo realizzati con grandi massi di pietra calcarea e definiti perciò di tipo dolmeico. I sepolcri investigati hanno evidenziato una “facies culturale” di ambito dauno databile tra VII e VI secolo a.C. Nelle tombe sono stati rinvenuti oggetti in ferro e vasellame prevalentemente frammentario, sia acromo che dipinto a figure geometriche in argilla depurata, fibule, resti di terracotta e braccialetti a filo doppio. I corredi funerari sono oggi custoditi presso il Museo della Città e del Territorio di Corato.

Itinerario. Le Murge, l’acqua, la vita: riscoprire il valore dell’acqua nel parco dell’alta Murgia. Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni del liceo classico “A. Oriani” – Corato e del liceo artistico “Federico II” – Corato.

Iniziative speciali. Con partenza dalla Masseria Cimadomo – S.p. 19 Km 10,200. Percorso archeologico: visita guidata del sito archeologico. Pranzo: prenotazione obbligatoria: prenotazioni.andria@delegazionefai.fondoambiente.it tel. 347.0956184. Biciclettata: nel pomeriggio, a partire dalle 15 biciclettata libera fino al ponte dell’Acquedotto presso le grotte Di Vagno. È possibile prenotare una guida telefonando al 340.5488636.

La “Pescara degli Antichi”

Orari
Sabato: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 
Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

La gestione attenta dell’acqua piovana raccolta e conservata in strutture di pietra come neviere, cisterne e pescare, ha consentito di trasformare un paesaggio arido, brullo e prevalentemente sassoso in un’area antropizzata e nei secoli ben sviluppata. Molte strutture di queste strutture sono legate alla transumanza, attività fondamentale per l’economia di questi territori. La “Pescara degli Antichi” è una grande cisterna, un tempo completamente coperta da un tetto in pietra voltato, situata al centro di una vastissima dolina che ancora oggi, in occasione di piogge particolarmente copiose, non solo si riempie di acqua, ma addirittura esonda allagando tutta la zona. Proprio la presenza di questo vasto impluvio naturale ha indotto le popolazioni, sin dalle epoche più arcaiche, a stabilirsi nel comprensorio, attirate dalla ricchezza delle risorse idriche e ambientali.

Itinerario. Le Murge, l’acqua, la vita: riscoprire il valore dell’acqua nel parco dell’alta Murgia. Visite a cura degli Apprendisti Ciceroni del liceo classico “A. Oriani” – Corato e del liceo artistico “Federico II” – Corato.

Iniziative speciali. Con partenza dalla Masseria Cimadomo – S.p. 19 Km 10,200. Percorso naturalistico: alla scoperta delle essenze del Parco dell’Alta Murgia. Pranzo: prenotazione obbligatoria: prenotazioni.andria@delegazionefai.fondoambiente.it tel. 347.0956184. Biciclettata: nel pomeriggio, a partire dalle 15 biciclettata libera fino al ponte dell’Acquedotto presso le grotte Di Vagno. È possibile prenotare una guida telefonando al 340.5488636.

Fonte Coratlive

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial